27 gennaio 2010

AUTO NUOVA....VITA NUOVA....

Felicissima oggi perche' finalmente mi e' arrivata la macchina nuova, che in confronto alla mia precedente (una 500 del 95 comprata usata), mi sembra un'astronave. La mia contenetezza e' dettata soprattutto dal fatto che e' la prima che mi compro nuova tutta io, ed e' una bellissima Panda color beige (visone).
Ok, non e' una Maserati, ma a me sembra di guidare un BOLIDE.


Addio 500, vecchia compagna di avventure (un motore eccezionale comunque) e benvenuta Panda.


Buona giornata!

24 gennaio 2010

Collana di turchesi e borchie argentate

DSCN0807

Ultimamente mi piace sperimentare nuove tecniche, anche usando perle e pietre; ho sempre amato molto i turchesi e mi sono inventata così questa collana con pendenti. L’anima è filo d’acciaio.

Ciao.

SUNBONNET SUE, prove tecniche

 

 

La mia prima opera con SunBonnet Sue, molto rustica, ma come esperimento mi ha soddisfatto. Un piccolo cuscino che subito ho messo in bella mostra nel mio salotto.

Anche gatto  Zabo ha gradito….

 

Immagine 038

FEGATO ALLA VENEZIANA (Figà ala venesiana).

 

Sono tornata nella mia Venezia, oggi, con la preparazione di questo piatto gustosissimo e molto semplice. Spero che la foto renda abbastanza, comunque vi assicuro che il gusto era soddisfattissimo….. 

Immagine 177

Ingredienti:

  1. 500 gr di fegato di vitello
  2. 500 gr Di cipolle bianche
  3. 30 gr di burro, olio
  4. prezzemolo tritato
  5. sale e pepe

Lavate e tagliate a striscioline sottili il fegato e mettetelo a scolare su di un tagliere inclinato; tagliate finemente le cipolle e mettetele a stufare in una padella con l’olio ed il burro. Lasciatele cucinare finché diventano quasi trasparenti. Versatevi sopra il fegato,  alzate subito la fiamma e cucinate per 3-4 minuti, non di più (altrimenti il fegato s’indurisce). Prima di spegnere, si spolverizza di sale, pepe e prezzemolo. Potete gustare il fegato con la polenta gialla ma è buono anche gustato come piatto freddo.

16 gennaio 2010

BELLISSIMA IDEA


Bellissima idea , questa di Stefania, del SAL di cuori; è il mio primo e quindi sono molto curiosa di vedere come va. Date un'occhiata al suo sito, è veramente carino.

BUON LAVORO A ME E A TUTTE 

14 gennaio 2010

Strano ma vero.. Risotto con porcini e salsiccia

 

 

  DSCN1175  DSCN1173

Questi bei funghi da me e mio marito trovati la scorsa estate in montagna (naturalmente quello al centro non commestibile), mi ha fatto sentire una forte nostalgia e voglia di camminate e boschi e aria pura, e la voglia di cucinare un bel piatto classico ma profumato,  con la speranza di rammentarmi e mantenere a lungo dentro me i colori e profumi di questi luoghi dolomitici a me tanto cari ( Comelico Superiore e Domiti di Sesto).

Ingredienti per 4 persone:

  1. 350 gr di riso Carnaroli
  2. 2 salsicce grigie (specialità di Treviso) o casareccia
  3. 2 porcini freschi di media grandezza (350 gr circa)
  4. una manciata di porcini secchiDSCN1176
  5. brodo di carne 1 lt e 500
  6. 1 bicchiere di vino bianco
  7. 1 noce di burro
  8. parmigiano grattugiato
  9. pepe – 1 spicchio d’aglio – mezza cipolla - prezzemolo

Pulite bene i funghi con un panno un po' umido e tagliateli a fettine;  fate rinvenire i porcini secchi in un po' d’acqua per 40 minuti;  in una pentola, meglio se antiaderente, preparate un fondo di olio con una noce di burro che farete sciogliere.
Unite al fondo la vostra cipolla bianca tritata finemente e fatela dorare con i funghi porcini freschi che avrete tagliato a spicchi ed a quelli secchi.

Inserite il riso e fate mantecare sfumando con il vino. Cominciate a cuocere il riso versando un pò alla volta il brodo caldo, a metà cottura inserite le salsicce tagliate a tocchetti piccoli, ultimate la cottura.

Mantecate il risotto spolverizzando con prezzemolo una manciata di grana.

Buon appetito.

11 gennaio 2010

BORSETTA NATALIZIA IN FELTRO

QUESTA E’ UNA SIMPATICA BORSETTA REALIZZATA COME REGALO NATALIZIO, DENTRO LA QUALE HO INSERITO DEGLI OMAGGI PER LA MIA CARA COLLEGA. 23122009268

E’ SEMPLICE DA REALIZZARE E QUESTO LO SCHEMA; POTETE SBIZZARRIRVI CON I COLORI E LE FORME DA RITAGLIARE SEMPRE IN COLORI CONTRASTANTI FRA DI LORO. BUON LAVORO!

Immagine 106

10 gennaio 2010

VERZE SOFEGAE CON SALSICCIA (VERZE STUFATE)

Questo piatto tipico della tradizione veneta è gustosissimo e facile da preparare, altresì molto gustoso anche con le costicine di maiale (verze sofegae con costesine). Questi gli ingredienti:
  1. 1 GROSSA VERZA BELLA COMPATTA
  2. 5-6 SALSICCE DI MAIALE
  3. SALE GROSSO
  4. SALVIA E PEPE QUANTO BASTA
Lavate e tagliate a strisce sottili la verza e riempite una pentola con esse senza aggiungere altra acqua, cospargendole di sale grosso, coprite col coperchio e fatele stufare (sofegae) lentamente per un'ora circa; quando mancano circa 15 minuti dalla fine cottura, aggiungete le salsicce bucherellate e fatele cuocere insieme. Potete accompagnare la pietanza con una bella polentina taragna, e un buon vino rosso tipo Cabernet (Pignolo) o Merlot.


Buon appetito Verza

9 gennaio 2010

UN ANNO NUOVO....

Un pò in ritardo auguro un anno pieno di serenità a tutti quelli che si affacciano alla finestra del mio blog. Ho trascorso piacevolmente le feste, in compagnia del mio caro marito e la mia famiglia, compreso Gatto Zabo, continuando a lavorare e possibilmente a creare (nel mio piccolo). Mi piacerebbe dedicare molto più tempo al mio mondo fatto di stoffe, pezze e nastri colorati, ma come la maggiorparet di noi, la priorità va sempre al disbrigo delle faccende primarie quali lavoro - casa - famiglia. Comunque, anche poco è gratificante. Durante le feste ho preparato due angeli di stoffa, utilizzando una vecchia sciarpa di panno azzurro e parte della tela che usano i pittori per coprire pavimenti ecc. prima di pitturare! Un paio di borsette simpatiche, una con il feltro l'altra con una vecchia sciarpa di velluto (amo le sciarpe?). Al momento sto cercando di ultimare una tovaglia patchwork tema Natale (2009 ....2010!), vediamo quando sarà pronto. Quindi i buoni propositi ci sono, la volontà tanta, il tempo poco ma , meglio di niente. Eppoi gli spunti sono molteplici se si naviga un pò nell a rete e ci si accorge veramente della bravura e operosità di tantissime donne e artiste.Mi entusiasma tutto ciò E su, via, all'opera! Buon 2010

Follow by Email

Lettori fissi