23 dicembre 2009

Natale con la neve


Neve, Natale, freddo .... tutto in tema con il periodo, bello bellissimo quando non ti devi muovere, ma difficile da affrontare, soprattutto per le persone che si devono per forza muovere per lavoro.

Fortunatamente qui da noi è durata poco visto che ha buttato in pioggia e si sono rialzate le temperature. Ero già preoccupatissima con l'auto che mi ritrovo.....

Comunque, ha il suo fascino sicuramente.



20 dicembre 2009

ZABBO NATALE

IMG_0433

RIGATONI PASTICCIATI CON CARCIOFI E GAMBERETTI

Oggi ho preparato uno dei miei piatti preferiti e facili da preparare:

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  1. 500 GR DI PASTA TIPO RIGATONI
  2. BESCIAMELLA
  3. 500 GR CARCIOFINI ANCHE SURGELATI
  4. GAMBERETTI GIA’ LESSATI
  5. UN CUCCHIAO DI GRANA
  6. SALE PEPE UN PO’ DI NOCE MOSCATA OLIO 1 SPICCHIO D’AGLIO

In una padella antiaderente versate uno spicchio d’aglio e olio e preparate un fondo con i carciofini già lessati e tagliati a listerelle ed i gamberetti; amalgamate il suco ottenuto con un pò della besciamella preparata ; cuocete la pasta tenendola indietro di 3-4 minuti nella cottura; scolatela ed unitela al suco preparato. Distribuite bene il preparato in una pirofila e copritela con altra besciamella e una

Nel forno già caldo cucinate per 10 minuti e gratinate per 2 minuti alla fine.

IMG_0465

28 novembre 2009

SENTIERI

Un soffio scuote la foglia che, come un a goccia, lentamente, si stacca e ondeggia; piano piano si adagia sulla coltre morbida del muschio.

Mi volto, respiro un'aria che a tratti ubriaca e stordisce, mi scosto dagli occhi il velo impalpabile delle mie incertezze, ma esito; è amaro comunque il sapore delle mie labbra e si espande il rumore infinito di pulviscoli dorati....

La tua e lamia mano, il caleidoscopio scompone in mille frammenti e volano scomposti nell'aria greve e non piu' mia.

27 novembre 2009

MINESTRA DE FASOI CU LA BROVADA

UN GUSTOSO PIATTO DELLA TRADIZIONE FRIULIANA.

INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE PERSONE:

  • 200 GR DI FAGIOLI BORLOTTI SECCHI
  • 200 GR DI ORZO PERLATO
  • 1 OSSO DI MAIALE * 2 PATATE
  • 150 GR CIRCA DI BROVADA (RAPE ACIDE TIPO CRAUTI)
  • 1-2 CUCCHIAI DI FARINA DI MAIS
  • 1 CIPOLLA  * 1  SPICCHIO D’AGLIO
  • 50 GR DI LARDO * SALE * PEPE
  1. Mettete a bagno in abbondante acqua fredda i fagioli per 12 ore circa, scolateli dopo aver eliminato quelli che eventualmente sono venuti a galla e risciacquateli sotto acqua corrente tenendoli in un colino. Lavate le patate, sbucciatele e tagliatele  a tocchi.
  2. Con il lardo, l’aglio e la cipolla sbucciati, preparate un battuto finissimo. Trasferitelo in una capace casseruola, aggiungete ei fagioli e l’osso del maiale.
  3. Unite  2 litri e mezzo circa d’acqua e fate bollire il tutto lentamente per 1 ora circa, quindi sgocciolate l’osso del maiale.
  4. Trascorso questo tempo aggiungete, rigirando con un cucchiaio di legno, la farina di mais, le patate e la brovada e fate bollire per 1 ora mescolando spesso per evitare che la preparazione attacchi al fondo della casseruola.
  5. Unite quindi l’orzo, salate e pepate, mescolate, proseguite la cottura per 30 minuti circa  e servite.

La pietanza è ottima accompagnata dal musetto (tipico insaccato friulano/veneto di carne suina magra con parti di cotenna e muso).

Vino consigliato:

Pignolo dei colli orientali friulani -  vino autoctono – temperatura 16/18°.

 

 

 

 

BISCOTTI NATALIZI

INGREDIENTI DA UTILIZZARE PER 4 PORZIONI

    • i biscotti usando la lama di un colu150 GR DI FARINA
    • 75 GR DI ZUCCHERO SEMOLATO
    • 45 GR DI BURRO
    • 1 UOVO INTERO
    • 1 BUSTINA DI VANILLINA
    • 1 PIZZICO DI SALE
    • 100 GR DI ZUCCHERO A VELO
    • 1 ALBUME
    • MEZZO LIMONE
    • 50 GR DI CIOCCOLATO FONDENTE A PEZZI

Scaldate il forno a 170° mentre preparate la pasta frolla mescolando farina, burro uovo e vanillina.

Fatela per 30/35 minuti in una sfoglia di circa un centimetro. Rioateglaite i biscotti natalizi con alcuni stampini in forme diverse (stella, cerchio, albero di natale, ecc.) e praticate sulla sommità di ognuno un piccolo foro con uno stuzzicadenti.

Inserite i biscotti natalizi in forno ricoprendoli con la carta da forno per 15 minuti.

Sfornate e lasciate raffreddare. Sbattete l’album per un minuto, unite lo zucchero a velo, poco alla volta e il succo del limone.
Spalmante la glassa sui biscotti usando la lama di un coltello bagnato.

Lasciate riposare ed asciugare i biscotti di Natale per circa 30 minuti. Sciogliete il cioccolato suo fuoco dolce. Fatelo scendere pian piano sui biscotti con un cucchiaino formando delle decorazioni. Lasciate consolidare a temperatura ambiente.

Inserite all’interno dei forellini alcuni stuzzicadenti spezzati con un filo in maniera da appendere i biscotti all’albero di Natale.

24 novembre 2009

MELE AL FORNO CON UVETTA

Ingredienti:


  • 4 mele tipo stark o delicious (non tanto dure)

  • marmellata or zucchero

  • 1 cucchiaino di cannella

  • 2 cucchiai di uvetta ammollata

Togliete il torsolo dalle mele e riempitele con un cucchiaino di uvetta ammollata, cannella a piacere zucchero o un pò di marmellata. Infornate a media temperatura per 20-25minuti e servitele tiepide.

22 novembre 2009

RICETTA BASE PER LA PIZZA

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  1. 450 gr di farina
  2. birra
  3. un cubetto di lievito di v
  4. un cucchiaio di sale fino
  5. acqua q.b.

TEMPO

15 minuti per la preparazione + 2 ore per la lievitazione

COME SI PREPARA

  1. Sbriciola il invito in una ciotola capiente. Stemperalo con 1,5 circa di acqua tiepida (attenzione:  non usare acqua troppo calda, che potrebbe compromettere la lievitazione).
  2. Unisci il sale fino. Mescola con la forchetta aggiungi la farina un poco alla volta.
  3. Lavora con le mani aggiungendo farina e acqua fino ad pottenereun impasto elastico e corposo.
  4. Fai una pagnotta  (vedi foto)e mettial a riposo per 2 ore, coperta da un canovaccio a temperatura ambiente.images
  5. Stendi la pastacol mattarelo oppure cone le mani e mettila nella teglia. Condisci a piacere.

 

18 novembre 2009

TORTA DI CASTAGNE

  • GLI INGREDIENTI SONO:

    3 BICCHIERI DI FARINA DI CASTAGNE
    1 BICCHIERE DI YOGURT BIANCO CREMOSO
    1 BICCHIERE E MEZZO DI ZUCCHERO
    1 BICCHIERE SCARSO DI OLIO
    3 UOVA
    1 BUSTINA DI VANILLINA 1 CUCCHIAIO DI RUM
    UVETTA (FACOLTATIVO)3 MELE RENETTE TAGLIATE A FETTE SOTTILI
    1 BUSTINA DI LIEVITO (VA MESSO PER ULTIMO CON LE MELE)
  • Unire tutti gli ingredienti nell'ordine indicato ed infornare per 45' a 180°.

7 novembre 2009

E' ancora quasi sempre la stessa cosa.....








Ricordo ancora le castagne cotte dalla mamma e riposte al caldo nella coperta scozzese, era rossa e nera con le frange, credo che esista ancora....


Sono i pensieri che scorrono all'indietro, vagano nello spazio, rincorrono una melodia quasi l'acchiappano, poi si allontanano.


Esco ed entro nella mia vita di allora e sempre mi adagio e cullo negli odori e colori di un tempo dolce e sfumato, ma istantaneamente me ne devo distaccare quasi ad innalzare una barriera difensiva, mi devo difendere.





E' allora cosi' tenero e drammatico emozionarsi per una canzone suonata all'infinito per ore nel mio mangiadischi guardando la luna dai tetti, ed i colombi che tubano....





E' sempre e comunque la stessa cosa,


una vela all'orizzonte, un passo pesante sulle scale, un profumo di spezie... la sigaretta spenta di soppiatto ed il gatto in amore.... Sono io in fondo al mio sconforto o il suono del vento che passa tra le antenne.


Fatti da parte, amica mia, fatti trasparente ed appoggiati sulla mia spalla, accompagnami lungo il viale alberato e pregno di rugiada, ricorda ai miei occhi i tramonti sopra specchi d'acqua placidi e fiori mai colti; riporta i miei passi lungo sentieri anche impervi, devo comunque sentire la stanchezza .


La pena ed il sorriso fanno parte della stessa medaglia, la giro e rigiro continuamente....


la pena, in fondo, mi scalda il cuore e mi avvicina all'infinito.


La dedico a me' stessa

12 aprile 2009

BUONA PASQUA

Ciao a tutti, dopo un lungo letargo, come le marmotte, sono riapparsa alla luce del sole e me ne sto riappropriando insieme all'aria primaverile. Purtroppo gli eventi di questi ultimi giorni (terremoto in Abruzzo) ha appensatito il cuore di tutti noi, alla vigilia della Pasqua, spostando in secondo piano la leggerezza e positività che la stagione primaverile risveglia solitamente nelle persone. Un augurio che presto e senza grossi intoppi "all'italiana" si ricostruiscano case, palazzi e piazze così com'erano e forse più belle, e soprattutto la gente possa rientrare nelle proprie abitazione e riprendersi la propria quotidianeità, anche se la ferita rimarrà aperta per lungo tempo. Buona Pasqua a tutti, di cuore.




Follow by Email

Lettori fissi