27 settembre 2008

FINE SETTEMBRE...


Non mi accorgo ma il tempo passa veramente in un attimo e ci ritroviamo già alla fine del mese che preferisco, è quello del mio compleanno, 28 settembre ..... ho già ricevuto il mio primo regalo dalla mia collega Dori: dei bellissimi ciclamini color fucsia.

Sto già organizzandomi per vedere dove posizionarli perchè so che sono un pò delicati come fiori e a tal proposito inserisco questo link interessante se qualcuno fosse interessato come me a curare questa pianta.


Per il resto sono contenta anche perchè domani vedo i miei, che non abitano qui vicino a me e quindi spero che sia un abella giornata per poter fare un bel giro nei dintorni friulani. Tra l'altro visiterò per la prima volta un nuovo ristorante di cui ho sentito parlare, anche su Repubblica e che propone dei cibi tipici della zona, baccalà e vini locali. Saprò dire.


Non riferisco quale sarà la mia futura età perchè mi sembra quasi incredible dover dire ho......anni ma tant'è il tempo è tiranno, l'importante è stare sempre bene e poter godere ogni giorno di tutto quello che la vita ci offre.

Un saluto

13 settembre 2008

TORTA DI MELE



E' arrivato improvvisamente l'autunno con calo delle temperature improvviso e maltempo un po' in tutto il paese. E pensare che fino a ieri si sudava e si prendeva il sole tranquillamente, ancora vestiti in magliettina e braghette corte. Non è detto d'altronde che non si ritorni ad aver belle e calde giornate, così com'è stato negli ultimi autunno.


Quindi ho approfittato ed ho preparato una crostata di mele, pasta frolla compresa. E' venuta molto buona e sono contenta di lasciare la ricetta:

Per la pasta
200 gr di farina - 80 gr di zucchero - 120 gr di burro - 1 uovo intero ed un tuorlo scorza di limone - un pizzico di sale

Per il ripieno
Marmellata 3-4 cucchiai - 3-4 mele preferibilmente renette - cannella e noce moscata

Disporre a fontana la farina ed inserirvi il burro ammorbidito a pezzetti, le uova, lo zucchero un pizzico di sale e la scorza grattiggiata del limone. Lavorare la pasta senza scaldarla troppo fino a formare una palla e riporla in frigorifero per almeno un'ora.

Preparare le mele tagliate a fettine di almeno 1 cm, mescolarle con mezzo cucchiaino di cannella in polvere ed un pizzico di noce moscata.

Stendere la pasta e preparare due dischi, coprire col primo lo stampo da crostata (26/28cm), spalmarlo con la marmellata (se risultasse troppo densa scaldatela un attimo) ed adagiarvi sopra le mele tagliate, che non serve zuccherare visto che questo tipo di pasta frolla è già più dolce del solito. Coprire il tutto col secondo disco di pasta premendo bene per fare aderire i due strati. Fare due - tre tagli nella pasta per far uscire ilpore in fase di cottura, risulteranno anche decorativi. Infornare a 200° (forno elettrico) per 50 minuti o fintanto che risulta dorata. Fare raffreddare e servire.





12 settembre 2008

A PROPOSITO DI AMORE......


A proposito di amore....



Le immagini che vede passare sono sequenze senza inizio e senza fine, fotogrammi a colori, quasi sempre, che fanno riaffiorare situazioni vissute e persone vicine e lontane, alcune non piu' raggiungibili.


Allora si affaccia un orizzonte contornato da uno specchio di acqua, limpida e riflettente barche ed un tiepido sole, che accarezza per l'ultima volta il volto ormai immobile della persona amata.


Vorrebbe allontanarsi da esse perchè gli procura una sorta di struggimento non contenibile, ma allo stesso tempo è bagaglio interiore, non se ne può allontanare e, forse, va bene così.


A proposito di amore... in fin dei conti lo si esprime in mille modi anche nei gesti mai compiuti e nelle parole mai dette, ma quanto è difficile capirlo. Deve sbattere la testa contro i muri di mille pensieri per uscirne ogni volta con un graffio in piu' nel cuore,ma è anche sollievo dell'anima.

E, a proposito di amore, sono così belli quei colori di pietra antiche e di estati quasi finite, scivolano lentamente, accarezzano i volti un pò accaldati, si posano sui tetti e balconi sporgenti su di un canale ormai sgombro di pensieri e voci.


E, a proposito di amore, come esprimere la gaiezza del suo sorriso e la bontà dello sguardo. Non lo crede, probabilmente, ma la sua è una grande figura che cammina sempre dritta e non ha paura di nessuno; e che dire delle sue mani, di lei che tocca e disfa per poi rifare e migliorare.

Immagini, una sopra l'altra ed intorno e dentro il cuore, che non riesce del tutto a riporre nel suo baule, perchè in fin dei conti , quel baule non esiste ancora e devono ancora fluttuare nell'aria, a volte molto tersa a volte pesante di tristezza, ma sempre respirabile e limpida come non mai.


A proposito di amore, lascia una scia profumata di erbe buone e pioggia lieve, e non può dimenticare il suo sguardo in mezzo al cielo.

12 settembre 2008

Follow by Email

Lettori fissi